Poche destinazioni turistiche sono in grado di offrire così tante opzioni come il Brasile. Le sue bellezze naturali, le grandi feste popolari e le numerose riserve ambientali protette sono prezione attrattive che riempiono gli occhi del turista straniero che vuole scegliere una destinazione per le sue vacanze. Chi non ha mai sentito parlare di Rio de Janeiro, del Carnavale, dell’Amazzonia o delle spiagge paradisiache del Paese?

Ricerche recenti realizzate dall’Embratur (Istituto Brasiliano di Turismo) indicano che la località brasiliana più ricercata dai visitatori stranieri è Rio de Janeiro. Conosciuta come Cidade Maravilhosa (Città Meravigliosa), la capitale carioca possiede bei paesaggi ed è la sede della più grande festa popolare del mondo: il Carnavale. La grandiosa commemorazione - che riunisce ogni anno migliaia di persone che partecipano o assistono alle sfilate delle escolas de samba -, richiama una fetta considerevole del pubblico internazione alle gradinate e ai palchi dell’ Avenida Marquês de Sapucaí.

Il Carnavale è presente anche nella programmazione di moltre altre città brasiliane, attirando l’interesse di gran parte degli stranieri che visitano il Brasile. São Paulo segue l’esempio di Rio, presentando le avvincenti sfilate delle escolas de samba (scuole di samba); in Pernambuco, vanno sottolineati i gruppi di Olinda e Recife, che sfilano in maschera per le vie della città al seguito dei blocchi e maracatu (corteggi carnevaleschi), innalzando i famosi pupazzi giganti della regione; a Salvador, capitale di Bahia, il divertimento è a carico dei trios elétricos (camion attrezzati con impianto elettrico di riproduzione), che sono dei veri palcoscenici mobili che trascinano milioni di persone al suono dell’ axé baiano fino all’alba.

Anche le belle spiagge e le bellezze naturali del Paese richiamano l’attenzione e seducono il 35% dei turisti, secondo le ricerche realizzate dall’Embratur. Con una costa che si estende per oltre sette mila chilometri, il Brasile ha il privilegio di poter offrire svariate opzioni di svago in questo segmento turistico. Tra le spiagge più visitate del Paese si trovano le rinomate spiagge di Ipanema e Copacabana sulla costa carioca; Joaquina, al Sud del Paese, famosa per ospitare dei campionati di surf nazionali e internazionali; Praia do Forte, sulla costa Nord di Bahia, sede del Progetto Tamar, dedita alla preservazione delle tartarughe marine; e le meravigliose spiagge dell’arcipelago di Fernando de Noronha.

Non si può tralasciare l’Ecoturismo, segmento che ha attrato sempre più adepti negli ultimi anni. Secondo i dati della Società dell’Ecoturismo, l’incremento medio annuale è compreso tra il 10% e il 15%. Le persone che s’interessano ai viaggi di questo tipo rappresentano il 5% di tutto il flusso turistico mondiale, vale a dire 35 milioni di persone. E il Brasile è una delle destinazioni che più potenziale ha in questo settore poiché possiede uno dei simboli mondiali dell’ecologia e della biodiversità: l’Amazzonia, localizzata al nord del Paese, con circa 5,5 milioni di chilometri quadri. Si calcola che le foreste della regione amazzonica concentrino il 60% di tutte le forme vive del pianeta – più della metà è sconosciuta alla scienza.

Gastronomia - La cucina brasiliana è varia tanto quanto quella italiana, si differenzia per lo più per i diversi tipi di verdura e frutta che sono presenti in Brasile. Il piatto più tipico è la "feijoada" piatto a base di riso e fagioli neri a cui si aggiunge carne di maiale e di manzo, piatto molto grasso, ma di indubbio sapore. La cucina brasiliana è in genere molto saporita. Immancabili sulle tavole dei brasiliani i legumi e la farina di manioca, la leggera birra locale e la "cachaça", distillato della canna da zucchero. Il churrasco, carne cotti alla brace è molto conosciuto in tutte le regioni del Brasile. Ristoranti sofisticati offrono il meglio della gastronomia internazionale. Cantina e bistro seducono i palati con piatti tipici delle più diverse culture.

Idioma - Il portoghese è l’idioma nazionale, ma l’accento e la cadenza sono molto diversi da quelli che si sentono in Portogallo e altre antiche colonie portoghesi. Ci sono quelli che affermano che i brasiliani parlano il “brasiliano”, nello stesso modo che gli americani parlano “americano” e non l’inglese. Esistono ancora molti brasiliani discendenti d’immigranti che parlano il tedesco e l’italiano, specialmente nelle città del sud del Paese.

Visti e Passaporti - Turisti e visitatori di paesi che fanno parte del Mercosul non hanno bisogno di presentare il passaporto per entrare in Brasile. È solo necessario presentare un documento valido di identità. Turisti e visitatori di altre nazionalità - viene richiesta la presentazione di un passaporto valido per i successivi sei mesi.

Energia Elettrica - L'energia elettrica è variabile a seconda dello Stato. Bisogna informarsi sul voltaggio prima di accendere qualsiasi apparecchio elettrico.

Noleggio Auto - Le principali auto noleggio hanno almeno un negozio nei più importanti aeroporti del paese e nei grandi centri urbani. Il turista può anche prenotare il noleggio presso la sua agenzia di viaggio.

Taxi - Il turista può scegliere tra il taxi comune, che si trova facilmente per le strade oppure tramite il servizio di radio-taxi. Si consiglia di dare priorità ai taxi registrati presso gli aeroporti o nei luoghi vicino agli alberghi. Non è una consuetudine offrire le mance agli autisti dei taxi. È invece più comune arrotondare il valore totale da pagare quale gratificazione.

Mance - La maggioranza dei ristoranti e bar includono un tasso di servizio del 10% nel proprio scontrino. È comune lasciare sul tavolo un poco di più se si è soddisfatti del servizio. Quando non risulta compresa sul conto, si è soliti lasciare una mancia di circa 10 o 15%.

Valuta - L'unità monetaria brasiliana è il Real (R$). Dollari e check viaggio [assegni di viaggio] possono essere cambiati presso gli alberghi, banche oppure agenzie di viaggio. La maggioranza degli stabilimenti accetta le carte di credito.

Clima - Il clima è predominantemente tropicale, con alcune variazioni a seconda della regione. La temperatura media annua è di 28º C a nord e 22º C a sud.

Fusi Orari - In virtù della sua dimensione continentale, il Brasile ha 4 zone orarie. L'ora ufficiale è quella di Brasília e per ottenerla si devono sottrarre 3 ore in relazione a Greenwich. In estate si deve anticipare di 1 ora nella maggioranza degli stati brasiliani.