La Cultura in Brasile

Cultura brasiliana riflette i diversi popoli della demografia del paese sudamericano: indiani, europei, africani, asiatici, arabi, ecc Come risultato di un intenso miscelazione e la coesistenza di persone che hanno partecipato alla formazione del Brasile, è venuto una realtà culturali peculiari, che include aspetti di diverse culture.

Os indígenas

La colonizzazione del Brasile da parte degli europei rappresentato in gran parte da distruzione fisica del popolo indigeno attraverso la guerra e la schiavitù, che sopravvisse solo una piccola parte delle nazioni indigene originale. La cultura indigena è stata parzialmente eliminata con l'azione di catechesi e di intenso la miscelazione con altri gruppi etnici. Attualmente, solo poche nazioni indigene ancora esistenti e può conservare una parte della loro cultura originaria.

Os portugueses

Tra le molte persone che sono stati il Brasile, gli europei che hanno la maggiore influenza sulla formazione della cultura brasiliana, in particolare quelli di origine portoghese.

Os africanos

La cultura africana è venuto in Brasile con il popolo schiavo portati dall'Africa durante il lungo periodo che durò il commercio transatlantico di schiavi. La diversità culturale in Africa si riflette nella diversità degli schiavi appartenenti a diversi gruppi etnici che parlavano lingue diverse e tradizioni diverse portate.

Os imigrantes

Tra i vari gruppi di immigrati che sono arrivati in Brasile, furono gli italiani che arrivarono in gran numero, se si considera l'intervallo di tempo tra il 1870 e il 1950. Che si sviluppa da sud di Minas Gerais, Rio Grande do Sul, la maggior parte della regione di São Paulo. A questi seguirono i portoghesi, con quasi lo stesso numero gli italiani. I punti salienti sono stati anche i tedeschi, che è arrivato in un flusso costante dal 1824. Si stabilirono principalmente nel Brasile meridionale, dove molte regioni ereditato germanica influenze di questi coloni.

Arte

Di origine europea, ha le sue origini nel periodo coloniale, durante il quale sono stati presentati ai movimenti artistici europei come il Rinascimento, Manierismo, il Barocco, Rococò e Neoclassicismo. Durante questo periodo l'arte detenuti della colonia era strettamente legato all'arte portoghese, ma spesso con "accento" del Brasile, come le sculture di Antonio Francisco Lisboa, Aleijadinho, chiese pianta curvilinea in Minas Gerais nel XVIII o mulatto angeli dipinti di Manuel da Costa Athayde.

Literatura

Letteratura brasiliana, considerando il suo sviluppo sulla base della lingua portoghese, è parte del parlare dello spettro culturale, essendo un ramo della letteratura in lingua inglese. Uscì dalle attività letteraria incoraggiato dalla scoperta del Brasile durante il XVI secolo. Abbastanza avanti, in linea di principio, alla letteratura metropolitana, stava guadagnando l'indipendenza nel corso del tempo, soprattutto durante il XIX secolo con il movimento romantico e realistico.

Música do Brasil

Alcuni dei popolari generi musicali, dal Brasile sono le più popolari Choro, Samba, Bossa Nova e la musica popolare brasiliana. Il salice, può evidenziare Pixinguinha, Jacob's Mandolin, Waldir Azevedo e Altamiro Carrilho.

Esempi di samba sono Cartola, Noel Rosa. Maestro Tom Jobim e poeta Vinicius de Moraes e João Gilberto, d'altra parte, sono nomi familiari associate con la bossa nova e il cui lavoro ha avuto ripercussioni internazionali, sono stati registrati da artisti del calibro di Frank Sinatra e Stan Getz. Dopo la bossa nova, il movimento conosciuto come Tropicalia anche avuto un ruolo importante. Carlos Gomes, autore dell'opera O Guarani, adattato dal romanzo di José de Alencar, è stato il primo compositore brasiliano ad avere fama internazionale. Nel XX secolo si distingue il lavoro di Heitor Villa-Lobos, responsabile per l'assimilazione di musica classica di vari elementi della cultura popolare, come la chitarra e un ritmo.